Contemporary Guest

La nostra avventura con Contemporary Guest è iniziata attorno ad un tavolo alla fine di ottobre 2009.
L'ufficio del Settore Arti Visive del Comune di Torino ci ha chiamato per avere un resoconto dell'iniziativa ContemporaryArt speciale autunno. Eravamo venti ragazzi sotto i trent'anni che per passione, curiosità e studio guardavano (e guardano!) con interesse al complesso mondo dell'arte. Ed è proprio su questa complessità che ci siamo imbattuti maggiormente durante il percorso di indagine, considerando l'arte non solo un oggetto e/o concetto che vive in un contenitore ma un infinito mondo di idee, conoscenze e soprattutto esperienze multisensoriali.
Dotati dei nostri Abbonamenti Torino Musei ci siamo mossi e come antenne abbiamo cercato di captare informazioni e impressioni su mostre, eventi e attività.
Come una squadra di perlustratori abbiamo scavato e riportato attraverso alcuni report ciò che ci colpiva e ci sembrava di fondamentale importanza, con l'obiettivo di capire i bisogni del pubblico e ipotizzare proposte culturali ad hoc.

L'esperienza si è prolungata fino a maggio 2012. Negli anni siamo stati coinvolti in numerosi e differenti percorsi formativi che ci hanno fornito ulteriori strumenti di analisi critica.