Una donna legge un libro e sorseggia una tazza di tè. Intorno a lei ci sono delle candele e l’essenza di un aroma nell’aria. Ci sono altri oggetti nello spazio, come l’autoritratto del 1889 di Vincent Van Gogh.

Tutto è tranquillo. Fuori è buio, a tratti piove.

Distratta dai suoi pensieri si ferma.

I suoi occhi attraversano l’oscurità.  

Lui è lì.