News

brooklyn-street-art-MR-FIJODOR-01-2016-web-2 4 febbraio 2020

Un progetto di Città di Torino e Opera Barolo
a cura di Artenne e Forme in bilico
due mostre e laboratori
da domenica 9 febbraio a martedì 10 marzo
a cura di Roberto Mastroianni e Tea Taramino
inaugurazione sabato 8 febbraio dalle 18 alle 20
Durante l’evento sarà possibile partecipare al progetto Cartografia Umana di e con Alessia Panfili, Alessandra Atzori, Monica Olivieri e Milena Tipaldo e assistere a una live painting con Mrfijodor.
Entrambe le mostre – anche se con modalità diverse – indagano e restituiscono attraverso l’arte quello che avviene sui confini naturali, psichici, sensoriali, culturali, politici, geografici e sociali mostrando quanto essi siano mobili, porosi e irregolari, in base ai diversi vissuti e prospettive dei protagonisti, e come il margine per alcuni possa essere il centro e viceversa.

LE ATTIVITA’ SONO SOSPESE FINO AL 1 MARZO. 

I visitatori sono accolti dallo staff di assistenti di sala e di mediatori culturali del progetto Condurre, un’iniziativa che sperimenta, in situazioni inclusive, nuove opportunità di accessibilità e formazione al lavoro persone con disabilità e disagio psichico, educatori/trici, OSS, studenti e volontari senior, in collaborazione con la ASL Città di Torino, le cooperative Sociali Arte Pura/Chronos e P.G. Frassati, i volontari dell’associazione Volo2006 e di GXT Giovani per Torino della Città di Torino. Si terranno, inoltre laboratori dedicati e adatti a tutti.
MARGINI. Periferie del senso e della percezione
Con Cinzia Frassà, Emanuele Longo, Anna Magliano, Mrfijodor, il collettivo Alessia Panfili/Alessandra Atzori/Monica Olivieri/Milena Tipaldo, Guido Persico, Mario Persico, Jhafis
Quintero. Artiste e artisti che attraverso disegno, pittura, video, performance e installazioni
esplorano il rapporto tra contesto sociale, culturale, fisico e percettivo mettendo in luce come il
senso emerga sempre e si condensi in zone marginali e periferiche della realtà.
La mostra compone un dialogo fra autori e autrici che affrontano il tema dei margini e della
percezione – alcuni di loro – anche come latori degli effetti di privazioni, traumi fisici precoci,
svantaggi sensoriali o intellettivi.
Con l’occasione saranno esposte le cartoline realizzate a distanza dagli allievi della Scuola
Sant’Anna e dai detenuti del Carcere Lorusso Cutugno a cura di Petra Probst in collaborazione con
Arte Pura/Cooperativa Sociale Chronos durante la mostra OLTRE. Tra dentro e fuori. Disegni e
fotografie dal Carcere di Torino nell’ambito del Festival LiberAzioni 2019, promosso da
Associazione Nazionale Museo del Cinema.

QUELLO CHE SOGNANO I LUPI. Viaggio nell’immaginario di Simone Notari
Un singolare itinerario, in due tappe, tra disegni, dipinti, emozioni e sogni del giovane artista
Simone Notari. Il grande amore di questo ragazzo della provincia di Napoli per la montagna, per gli
animali e soprattutto per il lupo ha ispirato il suo bel racconto – illustrato e dedicato a questo
splendido animale – da cui sono tratte le 35 opere che saranno esposte anche a InGenio Arte
Contemporanea. L’amore per i lupi lo ha aiutato ad affrontare le sue fragilità connaturate alla sua
condizione di autismo e lui, con il personale impegno creativo, vuole aiutare i lupi a superare i
pregiudizi che tuttora circondano questa specie … aiutando ognuno di noi a guardare dentro il suo
animo andando oltre i pregiudizi che ancora circondano le persone con autismo.
Questa mostra è il benvenuto di Torino a Simone per il suo percorso di autonomia e il suo impegno di cittadinanza attiva, nell’ambito di un Progetto innovativo finanziato dalla Regione Campania e
supportato dai Servizi territoriali di Ambito del Comune di Acerra: la nostra città è stata scelta da
Simone e suo padre come luogo ideale dove dare continuità agli obiettivi che in parallelo si stanno
realizzando sul territorio di residenza del giovane.

SEDI E ORARI
Palazzo Barolo, ingresso via Corte d’Appello 20
mercoledì | giovedì | venerdì 15 -17.30; sabato | domenica: 15 -18. 30 – (www.operabarolo.it)
La mattina solo su prenotazione per laboratori o visite guidate
InGenio Arte Contemporanea, C.so san Maurizio 14/E,
orario continuato dal martedì al sabato dalle 9.00 alle 19.00
per le visite rivolgersi a InGenio Bottega in via Montebello 28/B
ingenio@comune.torino.it – tel. 011883157 – www.comune.torino.it/pass/ingenio

PROGRAMMA ATTIVITÀ COLLEGATE ALLE MOSTRE
Incontri, performance, visite guidate e laboratori gratuiti – Palazzo Barolo, cantine

Le attività a cura del PARI sono proposte per approfondire alcuni contenuti presenti nelle mostre a cura della Rassegna Singolare e Plurale o in altri eventi, con cui costruire collegamenti di senso per offrire, ai diversi pubblici, nuovi e più inclusivi orizzonti culturali e occasioni di partecipazione attiva. 

Performance
LIVE PAINTING, adatto a tutti – sabato 8 febbraio dalle 18.30 alle 19.30
di e con Mrfijodor, street artist
Il pubblico dell’inaugurazione può assistere in diretta alla creazione di un’opera a cura di Mrfiodor
uno street artist che realizza opere i cui soggetti solitamente sono forme elementari che trasportano
messaggi diretti, ironici e contrassegnati da una critica sociale o ecologica, ma con una chiave di
lettura semplice per poter dialogare con tutti.

Dialogo grafico e verbale
CARTOGRAFIA UMANA, adatto agli adulti – sabato 8 febbraio dalle 18.30 alle 19.30, domenica 16 febbraio dalle 17.00 alle 18.30
di e con le autrici Alessia Panfili, di Forme in bilico, Alessandra Atzori, Monica Olivieri e Milena
Tipaldo.
Il progetto indaga il corpo per come esso viene percepito e raccontato, tenendo conto delle
informazioni, delle memorie e delle sensazioni legate al vissuto individuale, alla cultura
d’appartenenza e alla personalità di ciascuno. L’intervista si avvale di diversi media tra cui il disegno,
la fotografia e il video, con l’obiettivo di far emergere le peculiarità individuali e le assonanze
collettive. Il risultato sono delle mappature individuali che riportano a una geografia collettiva
dell’umano, dove storie diverse di corpi e una pluralità di linguaggi si intrecciano inevitabilmente.

Percezione e comunicazione
DI SEGNI, DI CORPI, adatto a tutti di ogni età e capacità – martedì 11 e mercoledì 12 febbraio dalle 10.30 alle 12.00; venerdì 21 e 28 dalle 10.30 alle 12.00
a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo con Chiara Baldi e
Gaetano Verde, didatti dell’arte di Forme in bilico
Alcune immagini della mostra “Margini. Periferie del senso e della percezione” sembrano apparire da
una nebbia fitta o dall’acqua profonda. Chi le ha realizzate vede con difficoltà il mondo intorno a sé,
ma cerca e trova modi per appropriarsene e raccontarne la propria versione.
Durante la visita in mostra si sperimenterà la percezione attraverso il corpo e in laboratorio si
disegnerà in condizione di difficoltà. I disegni compariranno, alla fine, svelati dal colore. I laboratori
saranno adattati a eventuali esigenze del gruppo iscritto.

Dialoghi sulla natura
QUELLO CHE SOGNANO I LUPI, adatto dal nido in su – martedì 18 febbraio; martedì 3 e 10 marzo e giovedì’ 13 febbraio dalle 10.00 alle 11.00; domenica per famiglie 8 marzo dalle 16.30 alle 18.00
di e con Tea Taramino, artista e curatrice del PARI con Chiara Baldi e Gaetano Verde didatti
dell’arte di Forme in bilico
Attività grafica e narrativa ispirata ai disegni, dipinti, emozioni e sogni del giovane artista Simone il
suo amore per la montagna, per gli animali e soprattutto per il lupo che ha ispirato il suo bel
racconto illustrato da cui sono tratte le opere esposte. L’amore per i lupi lo ha aiutato ad affrontare
le fragilità connaturate alla sua condizione di autismo e lui, con il personale impegno creativo, vuole
aiutare i lupi a superare i pregiudizi che tuttora circondano questa specie.

Arte partecipata
J/MAIL-ART, ANDIRIVIENI FRA DENTRO E FUORI, Adatto a tutti di ogni età e capacità – mercoledì 19 e 26 febbraio dalle 10.30 alle 12.00
di e con Petra Probst, Associazione Forme in bilico in collaborazione Stefania Fiore e Paola Bof,
tecnici di atelier con gli artieri di Arte Pura Cooperativa Sociale Chronos.
Il pubblico con i materiali a disposizione ha la possibilità di disegnare e scrivere su cartoline postali
che verranno inviate a detenuti i quali avranno la possibilità di integrarle e arricchirle di parole, segni
e colori per rispedirle al mittente.

Collage su carta
FATTI SANTO!, adatto a tutti dai 12 anni in su – mercoledì 4, giovedì 5, venerdì 6 marzo dalle 10.30 alle 12.00
a cura di Stefania Fiore e Paola Bof, tecnici di atelier con gli artieri di Arte Pura/Chronos
Laboratorio ispirato alla Domus Sanctorum di Jhafis Quintero.
Un modo giocoso, ironico, ma nello stesso tempo riflessivo, per comprendere i meccanismi del
sincretismo quale incontro fra culture diverse che genera mescolanze, interazioni e fusioni fra
elementi culturali eterogenei che ogni persona migrando porta con sé. Tutti i popoli hanno
sperimentato forme di contatto e scambio culturale con altri popoli, quindi sono rare le religioni che
non hanno accolto influssi esterni. In realtà, non è esagerato dire che ogni grande religione storica è
un prodotto sincretistico. Ognuno potrà confezionarsi il “Santo”protettore personale attraverso la
scelta, il ritaglio e il collage di immagini diverse.

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI A VISITE GUIDATE E LABORATORI
artenne.artenne@gmail.com – iscriviti cliccando qui